Trading Forex: il momento delle valute europee

trading forex

Che il Forex, il grande mercato delle valute, sia uno dei “luoghi” della finanza più frequentati dai giovani investitori impegnati nel trading online, è fuori di dubbio.

Sono infatti tantissimi i trader che, senza temere la concorrenza di banche e multinazionali, si mettono alla prova praticando forex trading. Per tutti questi giovani operatori è probabilmente arrivato il momento di puntare tutto sull’Europa e sulle valute del Vecchio Continente.

Ma non parliamo ovviamente solo dell’Euro: anche la Sterlina inglese, dopo il picco del post Brexit, e le monete di alcune economie emergenti stanno attirando l’attenzione degli analisti specializzati in forex, pronti ad indicare i migliori investimenti per questo 2017 appena iniziato.

trading forexPer prima cosa, spiegano gli esperti, bisogna muoversi con gli strumenti adatti, tra i quali spiccano senza ombra di dubbio i parametri e le analisi delle agenzie di rating, da utilizzare per capire quali sono le obbligazioni affidabili.

A questo punto tenete bene in considerazione il vostro portafoglio e quali sono le vostre possibilità: non investite più di quanto potete permettervi e focalizzatevi solo su alcune monete senza aprire troppe posizioni contemporaneamente.

Il Forex è un mercato troppo liquido e caratterizzato da movimenti troppo improvvisi, quindi maggiore sarà la cautela, maggiori saranno le possibilità di veder fruttare i propri investimenti.

Occhio allora alla moneta britannica, uscita molto bene dalla situazione del post-Referendum, sicuramente in forte crescita, ma ancora soggetta a “sbalzi d’umore” dovuti alle recenti e alle prossime decisioni del Governo. Se non siete troppo sicuri, potete allora puntare su alcuni Paesi emergenti, aspettando però magari i prossimi trimestri per capire se i recenti picchi sono qualcosa di concreto.

Occhio allora in particolare al Fiorino ungherese (EUR/HUF) e allo Zloty polacco (EUR/PLN). Più cautela invece con la Lira turca: gli ultimi mesi del 2016 hanno fatto registrare dei picchi entusiasmanti, ma il nuovo anno non si è aperto nei migliori dei modi, a riconferma che con i Paesi emergenti bisogna sempre muoversi con i piedi di piombo.

Considerate ad ogni modo che le banche europee sono in netto rialzo rispetto alle loro controparti d’Oltreoceano e il tutto lascia ben sperare per i prossimi mesi. Il forex è uno dei mercati a più alto rischio, ma se affrontato nel modo giusto e con la giusta calma, può riservare grandi soddisfazioni per i trader che osano un po’ di più. Basta solo tenere gli occhi aperti e restare concentrati.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *