Come fare trading con lo Spread Trading

spread trading

Cosa è la tecnica dello spread trading? Anche detto ‘pair trading’, lo spread trading consiste in una tecnica molto utilizzata dagli investitori o hedge fund e che può essere market neutral se correttamente impiegata. Questa tecnica consente di avere una esposizione neutrale rispetto al trend di mercato.

Nella forma più semplice, lo Spread Trading si attua attraverso l’acquisto (long) di uno strumento finanziario e la vendita simultanea (short) di un altro strumento, in base a delle quantità prestabilite.

Volendo fare un esempio, prima di entrare nello specifico, se un particolare settore in un certo momento versa in una fase positiva, allo stesso modo i singoli titoli che ne fanno parte, ne rispecchiano quella tendenza di settore. Ed è verosimile che uno tra questi titoli potrà rendere di più degli altri, quindi ‘sovraperformare’ per utilizzare un tecnicismo.

Fare Spread Trading significa sfruttare questa condizione di relazioni, andando ad acquistare il titolo più forte e vendendo contemporaneamente quello più debole, con l’obiettivo di trarre un profitto, un guadagno dalla diversa performance dei due titoli.

Spread Trading: cosa significa e come funziona?

spread tradingLo spread trading è una tecnica che molti grandi trader utilizzavano, e che oggi è nota a per consentire profitti dalle negoziazioni di strumenti finanziari in maniera indipendente dall’andamento del mercato, e quindi anche nel caso in cui il trend globale sia ribassista. Ma è pur sempre una tecnica che va applicata in modo corretto.

Il meccanismo dello spread trading non è complesso ed è molto intuitivo. In pratica nello spread trading si deve scegliere una coppia di strumenti finanziari da negoziare ed effettuano due operazioni di segno opposto, acquistando uno strumento finanziario e vendendone un altro.

La scelta si deve fare fra strumenti all’interno di una stessa categoria di settore, così da mantenere un bilancio tra i guadagni derivanti dall’ascesa dello strumento finanziario acquistato e le perdite ottenute dall’ascesa dello strumento finanziario venduto.

La scelta degli strumenti finanziari da negoziare, nello Spread Trading, deve essere effettuata con lo scopo di ottenere un guadagno superiore alle perdite, a prescindere dal trend del mercato finanziario di riferimento.

La difficoltà nello spread trading è data dalla scelta degli strumenti finanziari da negoziare in senso inverso. Le opinioni degli esperti vogliono che si scelgano quegli strumenti finanziari correlati tra loro, ovvero che reagiscono alle pressioni del mercato nello stesso senso. Cosa significa questo assunto? Teoricamente si potrebbero scegliere degli strumenti finanziari di mercati diversi, ma a patto che essi siano correlati.

Praticamente, invece, gli investitori scelgono coppie valutarie di appartenenti allo stesso mercato finanziario (azioni, obbligazioni, titoli di stato, materie prime, valute), scegliendo rispettivamente lo strumento finanziario in grado di ottenere performance migliori, e quello che reagisce nella stessa direzione ma in misura minore.

Facciamo un’ipotesi reale: negoziamo due strumenti finanziari appartenenti allo stesso mercato – A e B – dal valore l’uno di 10 e l’altro di 5. Facendo analisi tecnica emerge che A è uno strumento finanziario ‘sovraperformante’ mentre B è sottoperformante, ed in base a dei pronostici di trend positivi del settore decidiamo di comprare 100 unità di A e di vendere 100 unità di B.

Se, per ipotesi, A raggiunge un valore di 15 e B di 8, ricaveremo 1.500 euro dalla vendita di A e pagheremo 1.600 per la vendita di B, con il risultato di un profitto netto di 200 euro.

Seppure le previsioni sul settore si rivelassero sbagliate ed i valori degli strumenti finanziari calassero, l’operazione consentirebbe comunque di ottenere un profitto a patto che il titolo che consideriamo essere ‘sovraperformante’ superi nella sua performance negativa il titolo ‘sottoperformante’.

Per scegliere i titoli da inserire nello spread trading si effettua un’analisi tecnica di quei parametri specifici degli strumenti finanziari analizzati in passato. Se gli strumenti finanziari scelti sono coinvolti in vicende particolari come difficoltà finanziarie, capitomboli societari o altro, allora quegli strumenti finanziari potrebbero seguire trend poco prevedibili, andando ad invalidare il meccanismo del sistema.

Per questa ragione è indispensabile scegliere molto bene gli strumenti finanziari da inserire nello spread trading, facendo un accurato lavoro di analisi.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *